salta la barra  menu di navigazione veloce Po-Net  Tempo Libero  Tutti gli eventi  Incontri e convegni: 1849. La primavera dei popoli. Prato, la Toscana, l'Europa
Cartellone eventi Prato e dintorniRete Civica di Po-Net
indietro
Cartellone eventi di Prato e dintorni - Incontri e convegni

1849. La primavera dei popoli. Prato, la Toscana, l'Europa

Ingresso gratuito

Gli anni centrali del XIX secolo appaiono come il punto d'arrivo di una rivoluzione che non è solo industriale ma è anche politica, culturale sociale. Sicuramente il biennio 1848-1849 incise profondamente sulle coscienze portando a piena maturazione i concetti di autodeterminazione popolare e di rivendicazione dei diritti di tutela e di rappresentanza sociale, entrambi sottesi da una concezione del progresso tecnologica, economica, culturale. Prato è sicuramente tra le città toscane uno dei punti d'intersezione più marcati di tali traiettorie equamente suddivise tra laboriosità industriale, aspirazioni culturali e rivendicazioni politico-sociali.

L'Archivio di Stato di Prato, la Biblioteca Roncioniana e il Comitato Pratese per la Promozione dei Valori Risorgimentali hanno inteso rinnovare ancora una volta la collaborazione che da anni li unisce con un duplice obiettivo: da una parte la celebrazione del 170° anniversario di quella "primavera dei popoli" che fu la vera e propria genesi dei processi di riforma ideale alla base dell'età contemporanea; dall'altra la documentazione di quali furono le ricadute del biennio 1848-1849 a Prato e su chi furono i protagonisti pratesi del Risorgimento. In tal contesto Archivio, Biblioteca e Comitato hanno promosso un ciclo d'incontri che partendo dal contesto toscano di quel cruciale biennio, apra dei focus precisi su fatti, dinamiche e personaggi che ebbero notevole influenza anche in ambito cittadino.

Su tali basi, si è inteso concentrarsi: sulla Toscana del triumvirato formato da Guerrazzi, Montanelli e dal pratese Mazzoni; sulla modernità e sulla modernizzazione in ambito tecnico, artistico, culturale; sull'etica e sull'azione politica di personaggio non banale quale Atto Vannucci. Una menzione a parte va poi fatta al personaggio cittadino che, forse più di tutti, ha coperto un ruolo nel movimento democratico-mazziniano e del quale ricorrono di 200 anni dalla nascita: Piero Cironi. Di Piero Cironi, non si è solo inteso rievocarne i passaggi biografici e le idealità politiche, ma si è cercato di portarne alla luce una documentazione non troppo conosciuta, quale l'epistolario con Adriano Lemmi, il volume manoscritto dei "Ricordi pratesi" (una sorta di quindicesimo libro del famoso diario conservato alla Biblioteca Nazionale di Firenze), gli articoli presenti sulla stampa repubblicana romana del 1849. Parteciperanno agli incontri Fabio Bertini, Andrea Bolognesi, Claudio De Boni, Caterina Del Vivo, Andrea Giaconi, Pietro Domenico Giovannoni, Giuseppe Guanci, Adele Manzoni, Chiara Martinelli, Giuseppe Mureddu, Antonello Nave, Giovanni Pestelli, Rita Iacopino. Gli incontri saranno a ingresso libero e avranno valore ai fini della formazione docenti di ogni ordine e grado.

Calendario degli incontri:

Lunedì 15 aprile ore 16:30 - Piero Cironi tra idea militanza e memoria, Archivio di Stato
Piero Cironi nel movimento mazziniano (F. Bertini - Coordinamento Toscano per il Risorgimento); Piero Cironi e Adriano Lemmi: una corrispondenza inedita (G. Mureddu - Università di Roma La Sapienza); I "Ricordi pratesi" di Piero Cironi (A. Manzoni - Comitato Pratese per la Promozione dei Valori Risorgimentali); "Il Tribuno". Contributi cironiani alla Repubblica Romana (A. Giaconi - Comitato Pratese per la Promozione dei Valori Risorgimentali)

Lunedì 6 maggio ore 16:30 - Etica, azione politica e impegno civile in Atto Vannucci, Archivio di Stato
Atto Vannucci e il clero liberale della prima metà dell'Ottocento (P.D. Giovannoni - Istituto Superiore di Scienze Religiose della Toscana); Atto Vannucci e l'idea del «prete patriota» (A. Bolognesi - Comitato Pistoiese per la Promozione dei Valori Risorgimentali); Atto Vannucci e il Cicognini negli anni dell'Unità (A. Nave - Comitato Pratese per la Promozione dei Valori Risorgimentali)

Mercoledì 15 maggio ore 17 - Modernità e cultura nella "primavera dei popoli", Biblioteca Roncioniana
Quali scuole per la liberale Toscana. L'istruzione tra Granducato e Unità (C. Martinelli - Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Pistoia); L'industria e l'ingegno nella Prato del '49 (G. Guanci - Comitato Pratese per la Promozione dei Valori Risorgimentali); Sulla cultura a Prato nella prima metà dell'800 (G. Pestelli - Biblioteca Roncioniana); Alcuni aspetti della cultura figurativa a Prato intorno al '49 (R. Iacopino - Conservatrice del Museo di Palazzo Pretorio)


Biblioteca Roncioniana

Indirizzo Piazza S. Francesco, 27 Prato 59100 (PO)
Telefono referente 0574 24641
Telefono per informazioni 0574 24641
Fax 0574 449725
Home Page http://www.roncioniana.it/
Email info@roncioniana.it

Orario: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00 e 15.00-19.00.

mercoledė 15 maggio 2019

Ore 17.00



L'archivio del tempo libero: cos'č, come viene aggiornato, chi lo cura

Invia le tue segnalazioni sul Cartellone degli eventi del Tempo Libero alla Redazione Web del Comune di Prato scrivendo a info@tempolibero.prato.it
 indietro  inizio pagina
Menų di navigazione veloce 4 link
Luogo, prezzi e servizi
Giorni e orari
Contatta la redazione